mercoledì , 24 aprile 2019
Home » Motori » Che tipi di patenti nautiche ci sono? Ecco alcuni chiarimenti

Che tipi di patenti nautiche ci sono? Ecco alcuni chiarimenti

Dubbi e inesperienza
Il mare è un richiamo impossibile da ignorare, soprattutto se si è in possesso di una patente nautica. Tuttavia, non sono poche le persone che, pur avendo una qualifica, non sanno ancora bene come muoversi e sfruttare al meglio la propria passione, confondendo una patente entro le 12 miglia dalla costa con un’altra che potrebbe dar loro maggiore libertà. I dubbi nascono, nella maggior parte dei casi, per essere chiariti, e quest’articolo rappresenta la risposta alle tante domande che un inesperto patentato nautico si pone più frequentemente. Vediamo insieme le categorie offerte dalla patente nautica.

Categoria A
La categoria A raggruppa le patenti per il comando e la condotta di natanti e imbarcazioni da diporto, dover per diporto intendiamo imbarcazioni che raggiungono (e non superano) i 24 metri di lunghezza. La tipologia di patente di questa categoria si suddivide in:
- Patente entro 12 miglia dalla costa
- Patente senza alcun limite dalla costa
Queste patenti abilitano al comando di unità a motore, a vela e di motovelieri. Se si è interessati alle sole unità a motore è possibile fare richiesta solo per queste ultime. La patente di categoria A è obbligatoria in diversi casi, tra i quali:
- Navigazione oltre le 6 miglia dalla costa
- Navigazione su moto d’acqua e sci nautico
- Se si ha un motore di cilindrata superiore a 750 cc
- Se si ha un motore con potenza maggiore di 30 kw o di 40,8 cv
Soprattutto negli ultimi due casi la patente entro 12 miglia è sempre obbligatoria, anche se si naviga vicino alla costa.

Categoria B
La categoria B raggruppa le patenti per il comando di navi da diporto con lunghezza superiore ai 24 metri. Questo tipo di imbarcazioni prevede la presenza di motore o di una vela, di una vela con motore ausiliario e, naturalmente, comprende anche i motovelieri. Con questa qualifica è anche possibile condurre imbarcazioni con lunghezza pari o inferiore ai 24 metri. La patente di categoria B deve necessariamente affiancarsi ad una consolidata esperienza, in modo da non mettere in pericola la propria vita e quella degli altri, soprattutto con una patente entro le 12 miglia dalla costa.

Categoria C
La categoria C raggruppa le patenti che abilitano alla direzione nautica, ovvero alla gestione decisionale di un’unità di comando che può anche non comprendere mansioni manuali. Tuttavia in quest’ultimo caso deve obbligatoriamente essere presente una seconda persona (maggiorenne) in grado di svolgere le funzioni manuali necessarie. Questa categoria è di norma riservata ai disabili con patente entro 12 miglia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>