mercoledì , 12 dicembre 2018
Home » Arredamento, Casa e Design » Le migliori coperture per il rifacimento dei tetti

Le migliori coperture per il rifacimento dei tetti

Il rifacimento del tetti è necessario in media ogni quindici d’anni, molte coperture sono costituite da materiali asfaltanti ottimi dal punto di vista durativo ma inevitabilmente esposti a un deperimento che impone interventi e ristrutturazioni.

Nonostante l’attenzione e le manutenzioni accurate ogni proprietario immobiliare si troverà a dover affrontare la spesa di un nuovo tetto con un esborso economico non indifferente.

Prima di arrivare al completo rifacimento del tetto ed essere certi se è davvero necessario smantellare tutto è utile effettuare un’ispezione approfondita della copertura, operazione che può essere affidata a una ditta specializzata che sarà in grado di valutare lo stato di degrado e la necessità reale di porre rimedio totale.

Acquistare gli elementi necessari e scegliere qualcosa di veramente efficace potrebbe risultare un impegno al di sopra delle capacità di quelli che non hanno la competenza tecnica necessaria, per questo motivo è buona norma affidarsi a professionisti del settore che saranno in grado di consigliare, seguire i lavori e portare a termine il rifacimento o la ristrutturazione dei tetti nella maniera più idoneo.

Le coperture che sovrastano gli edifici sono composte da tanti pezzi, alla vista spiccano soltanto le tegole ma sotto di loro ci sono strati nascosti che rappresentano l’intera struttura e servono per garantire un isolamento completo indispensabile a formare una barriera tra esterno e interno.

Non esiste un vero e proprio parametro per valutare il sistema migliore di protezione per un immobile dagli attacchi del tempo, ci sono tetti che sopravvivono a intere generazioni e altri che al primo soffio di vento riportano danni consistenti. Certamente per contrastare un precoce indebolimento della struttura ci sono sistemi di costruzione, valutazione dei materiali e studio del posizionamento geografico che assicurano una solida durata nel tempo.

Quali sono i componenti che formano la copertura per il rifacimento dei tetti?

Iniziando dalla parte più visibile troviamo le tegole che possiamo considerare come un elemento di abbellimento e protezione. Soddisfano un’esigenza estetica, rifiniscono e uniscono il bisogno di un’armonia architettonica allo scopo essenziale dello scorrimento di acqua piovana verso il basso.

Fogli incatramati, strati isolanti e lastre in metallo compongono la parte più interna, non visibili esteriormente vengono fissati in modo da formare una superficie omogenea che impedirà le infiltrazioni.

Le guaine tengono insieme i vari fogli assemblando i materiali in maniera salda all’intera struttura.

Rivetti, chiodi speciali, collante specifico per sigillare le fughe ed elementi decorativi completano la lista.

L’aspetto più critico del rifacimento tetti è dato dalla consistenza della copertura nel prevenire infiltrazioni d’acqua, la capacità di contenere la forza di una pioggia battente e la giusta inclinazione della struttura hanno il compito di non fare formare ristagni che a lungo andare possono compromettere pericolosamente l’intera opera.

Un drenaggio ideale va concepito studiando la struttura e dando un’inclinazione che permetta lo scivolamento di detriti e acqua senza formare avvallamenti o pozze anomale.

Rifacimento del tetto: un investimento

Per tutti la priorità principale è ottenere qualcosa che duri a lungo, il rifacimento del tetto deve essere considerato come un investimento sui nostri beni, lesinare sui materiali e accontentarsi di elementi scadenti oggi potrebbe rivelarsi una scelta sbagliata che nel futuro potrebbe fare spendere più di quanto preventivato.

Informarsi sui nuovi metodi di copertura e preferire sempre materiali di ottima qualità, affidare i lavori ad aziende certificate e intervenire immediatamente ad ogni piccolo segnale di cedimento non solo manterrà in ottimo stato il nostro tetto ma ci consentirà di vivere in ambienti asciutti e salutari.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>